News scritte da Sammassimo Anna

News scritte da Sammassimo Anna

Sammassimo Anna

Ancora sul crocifisso nelle aule scolastiche: considerazioni a margine della decisione delle Sezioni Unite del 9 settembre 2021, n. 24414
27.12.2021

Dec

27

La sentenza tratta della questione della compatibilità tra l’ordine di esposizione del crocifisso, impartito dal dirigente scolastico di un istituto professionale statale sulla base di una delibera assunta a maggioranza dall’assemblea di classe degli studenti, e la libertà di insegnamento e di coscienza in materia religiosa, intesa quest’ultima anche come libertà negativa, da assicurare ad ogni docente. Le Sezioni Unite hanno statuito che la determinazione del dirigente scolastico rivolta a tutti gli insegnanti della classe si pone in contrasto con il principio della libertà di insegnamento del docente dissenziente che desideri fare lezione senza essere costretto nella matrice religiosa impressa dal simbolo affisso alla parete quando non sia conforme al modello e al metodo di una comunità dialogante che ricerca insieme la composizione di diritti uguali e contrari e non esprima una soluzione di mediazione di compromesso.

Continua >
Ricordo di Ombretta Fumagalli Carulli
21.08.2021

Aug

21

Ombretta Fumagalli Carulli è stata, innanzitutto, una giurista appassionata del diritto: da studentessa, da giovane ricercatrice e da docente, la passione per il diritto, assieme alla sete di conoscenza, erano per lei un’esigenza irrefrenabile, una linfa vitale. Se ne alimentava continuamente, ad esempio partecipando sempre alle iniziative dei colleghi per aggiornarsi e confrontarsi con loro non solo su tematiche strettamente connesse alle materie che insegnava ma su tutto il complesso e variegato universo giuridico, con incursioni nel mondo della storia, della psicologia e delle scienze umanistiche e sociali in generale. Non si tirava mai indietro quando si trattava di affrontare problemi attuali e delicati o di prendere posizione su temi scottanti. Non c’era argomento che si rifiutasse di trattare. Nelle sue oltre 150 pubblicazioni a carattere scientifico ha fatto dottrina in tutti quegli ambiti in cui si è cimentata, dal diritto matrimoniale canonico al diritto di libertà religiosa, dai problemi in materia di enti ecclesiastici ai diritti e doveri dei fedeli nella Chiesa, con un’attenzione particolare alla posizione della donna. Senza dimenticare i suoi scritti di procedura penale o i suoi articoli su alcuni dei principali quotidiani italiani nel periodo in cui collaborava con Indro Montanelli.
Amava i suoi studi ed il suo lavoro, amava insegnare ed amava il contatto con gli studenti, ai quali mai negava il suo sostegno ed i quali sempre sosteneva quando avevano bisogno.
Con orgoglio e fierezza ricordava di essersi laureata a ventidue anni, a pieni voti, in Giurisprudenza all’Università Cattolica di Milano con il professor Cordero; di essere stata guidata nella carriera accademica prima dallo stesso prof. Cordero e poi dal prof. Giacchi; di essere stata, nel 1975, la prima donna in Italia a ricoprire una cattedra universitaria di Diritto canonico, prendendo servizio presso l'Università di Ferrara e succedendo poi, in Università Cattolica a Milano, al suo Maestro. Era legatissima al Suo Ateneo, tanto da considerarlo la sua seconda casa.
Questo e molto altro è stata Ombretta Fumagalli Carulli, una Maestra di scientia e di vita, di rigore metodologico e di eleganza, di savoir faire e di diplomazia. Continuamente alla ricerca di una nuovo obiettivo, le sue origini brianzole ed il suo carattere forte e determinato la rendevano una persona speciale, coinvolgente ed affascinante. Amava vivere intensamente e dedicarsi anima e corpo ad un lavoro che la faceva sentire realizzata. Sapeva farti appassionare a tutto quello che faceva. E faceva tante cose e tutte bene.

Continua >
The right to food in the Catholic Social Doctrine
04.02.2016

Feb

4

The right to an adequate and healthy balanced food diet has been, and still is, one of the doctrinal point of reference of, as well as a practical course of action taken by, the Catholic Church, since the Catholic Church has always considered poverty first and foremost as lack of material food. The right to food has very operational consequences in that it obliges us to establish accountability mechanisms to identify the food insecure and the food vulnerable in order to target our efforts very carefully. It obliges us to evaluate the effectiveness of our programmes in reaching the poorest and so it is something more than just trying to achieve food security, it is something which ensures accountability of governments towards the needs of the poorest and the most vulnerable. It is an issue of governance, one which is added to the traditional approaches which are providing emergency assistance or investment into agriculture - which are the two tracks usually pursued in order to achieve food security. It is necessary to think about how to use the right to food as a third track in addition to emergency assistance and to agricultural investment.

Continua >
Definizione giuridica del matrimonio e preparazione pastorale ad esso
12.07.2015

Jul

12

Can. 1063 of Code of Canon Law says that pastors of souls are obliged to take care that their ecclesiastical community offers the Christian faithful the assistance by which the matrimonial state is preserved in a Christian spirit and advances in perfection. This assistance should be offered also to make the Christian faithful instructed about the meaning and the legal definition of Christian marriage and about the function of Christian spouses and parents. Especially, the Christian faithful should know that the matrimonial covenant, by which a man and a woman establish between themselves a partnership of the whole of life and which is ordered by its nature to the good of the spouses and the procreation and education of offspring, has been raised by Christ the Lord to the dignity of a sacrament between the baptized; and that for this reason, a valid matrimonial contract cannot exist between the baptized without it being by that fact a sacrament (can. 1055).

Continua >