News / Papers (6)

News / Papers

Prevention offences in the tax area with the help of remedies and principles of the administrative law
News > Papers
24.04.2023

Apr

24

Topicality and rationale of this research stem from the fact that the modern state, which is governed by the rule of law, must have the well-adapted and properly regulated system of taxation, which takes into account both interests of taxpayers, and interests of the state. In addition, such taxation system must be ensured by and accompanied with the system of legal safeguards and guarantees, which must include both responsibility for non-observance of the tax legislation, and prevention offences in this area. Therefore, goal of this paper is to ensure disclosure and description of the main directions of the preventive work and maintenance in respect of the offences in the tax area with the help of remedies and principles of the administrative law. As concerns various methods of analysis, it was conventional analytical method, which was selected as one of the main methods and which has made it possible to estimate efficiency of the administrative measures in the course of general prophylaxis within the taxation system in order to develop specific directions of regulation and settlement of the object of research. The paper presents essence offences in the tax area both at the legislative level, and within the doctrinal environment. Analysis of the policy in respect of prevention of and fighting with administrative offences in the sphere of application of the tax legislation wass carried out. Subjects of implementation of this policy, directions of their preventive activity and existing measures in the sphere of prevention of delicts in the tax area, as well as critical analysis of certain directions (which have been proposed by certain scientists) in order to improve estimation of efficiency of the preventive work and maintenance within tax relations have been determined. In addition, main directions of prevention of the offences in the tax area have been determined, and these directions were subdivided in two forms – form of a general action and form of the individual influence upon the objects of prevention. At the same time, there exists the substantial list of the general prevention measures, as well as special measures, which have been developed for improvement of the preventive influence upon the legal relations within the area of taxation. Materials of this paper present information of practical utility for wide circles of users: general public, economic entities, employees of fiscal authorities, and bodies of the legislative power.

scritto da KOMARNYTSKAA IRYNA
Continua >
Analysis of the legal regulation problems in the budget system of Ukraine
News > Papers
23.04.2023

Apr

23

The purpose of this study is to provide a comprehensive and detailed analysis of the legal regulation of the Ukrainian budget system and to identify ways of overcoming and preventing them. The methodological basis of the study is utilizing a combination of qualitative and quantitative research methods. The methodology includes a legal analysis of current legislation, case studies, and statistical data analysis to provide a comprehensive understanding of the current state of the budgetary system in Ukraine. Their choice was determined by the purpose and objective of the study's research, taking into account its object and subject matter. The place of the budget system in the financial system of Ukraine is clarified. The methodological elements of the system of budget law sources, their distinction by legal force (building a hierarchy of acts of budget legislation, types of acts of budget legislation) are defined. As a result, scientific research has made it possible to characterise the specific features of the legal basis for the budget system of Ukraine.

scritto da IAKYMCHUK NATALIIA
Continua >
Appunti sul diritto di informazione e di consultazione della documentazione sociale del socio di s.r.l.
News > Papers
22.04.2023

Apr

22

È assai ricorrente notare come al socio di società a responsabilità limitata sia riservato un ruolo decisivo non solo nella governance societaria ma pure nella gestione dell’impresa. Tra i poteri del socio, che giustificano tale affermazione e danno contenuto alla detta posizione, vanno di certo annoverati quelli ad esso riconosciuti dall’art. 2476, c. 2, CC. L’analisi è volta a ricostruire i contorni e i limiti di operatività del potere di controllo assicurato al socio dalla citata disposizione.

scritto da Costa Sebastiano
Continua >
Aldo Moro e l’insegnamento del diritto penale come “pedagogia democratica”. La dimensione costituzionale della dottrina morotea nelle Lezioni di Istit
News > Papers
21.04.2023

Apr

21

Il libro Lezioni di Istituzioni di diritto e procedura penale raccoglie le lezioni tenute da Aldo Moro alla Facoltà di Scienze politiche della Sapienza - Università degli Studi di Roma nell’anno accademico 1975-1976.
Le Lezioni mostrano chiaramente impressi i segni del milieu culturale dell’epoca, in cui Moro iniziò a elaborare il proprio pensiero giusfilosofico e penalistico. Ciò nonostante, l’opera conserva una certa rilevanza sul piano scientifico. Non solo colma qualche significativa lacuna nella conoscenza del pensiero di Moro (ad esempio, relativamente al tradizionale problema della pena); ma aggiorna, altresì, l’analisi di alcune fondamentali questioni teoriche o politico-criminali (come, ad esempio, i limiti giuridici della potestà punitiva dello Stato), in chiave più moderna, alla luce dei principi della Costituzione della Repubblica.

scritto da Dodaro Giandomenico
Continua >
Il limite della funzione logica nello studio dei concetti giuridici. Note sul rapporto tra Kelsen e Cassirer
News > Papers
19.04.2023

Apr

19

Negli scritti composti tra il 1921 e il 1922, Hans Kelsen ricorse al concetto di “funzione”, elaborato da Ernst Cassirer in Sostanza e funzione (1910), con l’obiettivo di definire la logica della scienza giuridica. Di lì a qualche tempo, agli inizi degli anni Trenta, egli considerò le indagini filosofico-politiche di Cassirer sul diritto naturale incompatibili con il positivismo della dottrina pura del diritto. Il presente saggio ha l’obiettivo di individuare i motivi che indussero il giurista austriaco a distaccarsi dal pensiero del filosofo. In questo senso, si tratterà di mostrare che il distacco dal pensiero di Cassirer iniziò nel 1922, con la pubblicazione de Il concetto sociologico e il concetto giuridico dello Stato, e che esso riguardò, principalmente, l’impianto logico della “funzione”, considerata da Kelsen incapace di risolvere le antinomie dei concetti giuridici.

scritto da Moro Giuseppe
Continua >
Vico e i libri de iure. Considerazioni minime.
News > Papers
18.04.2023

Apr

18

Nel cap. XI de De ratione di Vico è richiamato più volte l’editto del pretore considerato come la scaturigine del diffondersi dei libri de iure. Alla pubblicazione dell’editto riordinato da Giuliano viene ricondotta l’origine dell’esperienza letteraria della giurisprudenza romana. Si tratta di un’evidente forzatura, visto che le trattazioni giuridiche erano diffuse anche in età pre-adrianea, che nasconde e rivela nell’interpretazione vichiana un assunto, probabilmente, soltanto intuito: se da un lato, nell’esercizio della giurisdizione si affermava la polarità tra diritto delle leggi e disposizioni del magistrato a partire dall’aequitas, era nell’interpretatio dei giuristi che trovava una sintesi la tensione tra diritto naturale ed equità.

scritto da Giachi Cristina
Continua >
Eteronormazione ed autonormazione nella disciplina di giochi e scommesse: una modernità antica?
News > Papers
17.04.2023

Apr

17

L’articolo si occupa di approfondire i rapporti tra autonormazione ed eteronormazione assumendo quale oggetto di osservazione la disciplina riservata alla pratica di giochi e scommesse in diritto romano. La disamina lascia propendere per l’imporsi di un diverso approccio al tema dell’autonomia privata con l’affermarsi delle fonti imperiali di produzione del diritto. La capacità dei consociati di disciplinare da sé i rapporti che li riguardavano, dapprima oggetto di controllo solo ex post e ab extrinseco per scongiurarne l’abuso, avrebbe successivamente visto la fissazione di precisi limiti preventivi di esplicazione. Malgrado l’approccio alla materia adottato dal Codice Civile italiano risenta in modo cospicuo di suggestioni ottocentesche, il portato della riflessione più antica ancora può scorgersi nel trattamento riservato ai contratti collegati al gioco, nella delimitazione dell’area dei facilitatori della pratica dell’azzardo ai fini della loro perseguibilità in sede penale, nella valutazione dell’importanza economica della posta ai fini della qualificazione della condotta dei giocatori in termini di devianza sanzionabile.

Continua >
Il legato avente ad oggetto un’eredità devoluta al testatore
News > Papers
16.04.2023

Apr

16

Il contributo si occupa dei legati aventi ad oggetto un’eredità devoluta al testatore. Tali legati si caratterizzano per la peculiarità del loro oggetto (una universitas) che impone di modularne gli effetti in considerazione della natura delle diverse entità patrimoniali che lo compongono. Il contributo esamina le poche fonti (cinque) contenute nel Digesto che si occupano di tali legati al fine di ricostruirne la disciplina.

scritto da Marelli Elena
Continua >
Diritto e giurisprudenza
News > Papers
28.02.2023

Feb

28

Relazione al Convegno “Cittadino e amministrazione” svoltosi il 2 dicembre 2022 a Milano, nell’Università Cattolica del Sacro Cuore, in occasione della presentazione del volume degli Scritti scelti di Aldo Travi.

scritto da Greco Guido
Continua >
Diritti in campo. Una lettura costituzionale del “caso Djokovic"
News > Papers
27.02.2023

Feb

27

Il numero uno del tennis mondiale, Novak Djokovic, è stato respinto al suo arrivo in Australia all’inizio del 2022, non essendo vaccinato contro il CoViD-19. La sua espulsione è stata disposta dal governo federale per tutelare “la salute e il buon ordine” della comunità australiana, non perché egli fosse potenzialmente contagioso, ma per le sue dichiarate opinioni no vax e per alcune sue precedenti condotte poco rispettose delle prescrizioni volte a contenere il virus. Alla base della decisione c’è l’idea che i campioni dello sport abbiano una “speciale responsabilità” rispetto agli altri individui – soprattutto in situazioni di emergenza come una pandemia – per la particolare influenza che esercitano le loro parole e le loro azioni. La vicenda, divenuta un “caso politico” in ragione della popolarità del personaggio e delle polemiche che ha innescato, solleva delicate questioni giuridiche che mettono in gioco valori costituzionali comuni a tutto il mondo occidentale.

scritto da Giampieretti Marco
Continua >

Inserire il codice per attivare il servizio.